Approvazione del Trikafta per i bambini dai 6 anni in su senza limitazioni

Attuale
Immagine diApprovazione del Trikafta per i bambini dai 6 anni in su senza limitazioni

A partire dal 1° maggio 2022, Trikafta sarà inclusa nella lista delle specialità per bambini a partire dai 6 anni in Svizzera e sarà quindi interamente rimborsata dall'assicurazione invalidità (AI). Fibrosi Cistica Svizzera è particolarmente soddisfatta di questo sviluppo, poiché l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha eliminato la limitazione per i bambini: Per i bambini, l'unico criterio per l'uso del Trikafta è una mutazione F508del in combinazione con un'altra mutazione.

La limitazione introdotta per ragioni di costo quando il Trikafta è stato approvato più di un anno fa, ma che è stata contestata per motivi medici, è stata tolta per i bambini. "Così, nessun medico ora deve dimostrare un danno polmonare permanente in un bambino prima che il farmaco che prolunga la vita possa essere iniziato. Questo era il nostro obiettivo finale in tutti i nostri sforzi di fondo. Siamo particolarmente orgogliosi che l'intensa attività di lobbying in politica e le varie discussioni con tutte le parti interessate abbiano portato al risultato desiderato", dice Reto Weibel, presidente FCS.

Swissmedic ha approvato l'estensione dell'autorizzazione all'immissione in commercio di Trikafta per i bambini dai 6 agli 11 anni il 6 gennaio 2022. Da quel momento in poi, il FCS ha fatto pressione sull'Ufficio Federale della Salute Pubblica (UFSP) e sul produttore di Trikafta Vertex per abbassare il limite esistente per il Trikafta (da 12 anni di età) per i bambini dai 6 anni di età. Inoltre, il FCS è diventato attivo a livello politico e mediatico per fare pressione sulle nostre preoccupazioni. "L'UFSP ha seguito pienamente le nostre argomentazioni. Siamo stati in grado di sostenere le nostre richieste con le giuste argomentazioni e quindi ottenere la migliore soluzione possibile per gli interessati", spiega Reto Weibel. "Questo è un grande successo per noi come organizzazione di pazienti e mostra la posizione che siamo stati in grado di costruire nei negoziati negli ultimi anni".

Gli anni di impegno del FCS nel Trikafta danno i loro frutti

Nel primo e durissimo processo di approvazione del Trikafta nel 2019, la FCS aveva già difeso le preoccupazioni degli interessati all'UFSP e alla Vertex, così come a livello politico, per un'approvazione più rapida e ampia possibile del Trikafta. Di conseguenza, la FCS ha contribuito a far sì che il farmaco per i bambini dai 12 anni in su abbia ricevuto l'approvazione SL a partire dal 1.2.2021 e debba quindi essere rimborsato dagli assicuratori sanitari e dall'AI.

Presidente e direttrice FCS con il consigliere nazionale Philippe Nantermod nel palazzo del Parlamento federale.

Il presidente del FCS Reto Weibel dice: "Sta pagando il fatto che negli ultimi anni ci siamo sviluppati e posizionati come un'organizzazione indipendente e credibile. Il nostro obiettivo è quello di essere percepiti come una forza costruttiva e credibile da un'ampia varietà di attori del settore sanitario, fornitori di servizi e pagatori. Nell'ambito delle nostre possibilità, vogliamo rafforzare la posizione dei nostri pazienti nel sistema sanitario. Troppo spesso al giorno d'oggi, noi pazienti siamo solo ai margini degli sviluppi economici sanitari e delle decisioni di politica sanitaria, invece di essere al centro - anche se tutti gli attori della salute sostengono sempre che i pazienti sono al centro".